Messaggio

copertinamovimentigiovanili 800MOVIMENTI GIOVANILI A BOLOGNA NEGLI ANNI '80 - '90
Un racconto fotografico di storia recente dei movimenti giovanili che alla fine del XX secolo hanno caratterizzato la vita sociale di Bologna.
La città giovane, ribelle e alternativa che è venuta dopo gli anni Settanta.
Le case occupate dai punk. Gli scatti dello sgombero del centro sociale l’Isola Nel Kantiere, spazio occupato nel pieno centro di Bologna diventato uno dei più avanzati laboratori di sperimentazione dell’hip hop e del rap italiano.
La protesta dei vassoi. Il movimento della Pantera con immagini di Francesco Guccini, Claudio Lolli, Paolo Rossi, Davide Riondino, Stefano Benni invitati dagli studenti nelle aule occupate dell’Università.

All’inaugurazione della mostra fotografica “Bologna i movimenti giovanili degli anni ’80 e ‘90”, presso il Dipartimento di Storia dell’Università di Bologna, il collettivo Cua ruba la scena ai ‘padri’ contestatori, gli studenti del Coordinamento che nell’inverno tra il 1989 e il 1990 occuparono aule e facoltà universitarie, spazi pubblici e appartamenti, per scioperare e contestare la riforma dell’allora ministro Ruberti. “Nessuna memoria condivisa”, è lo slogan che recitano ad alta voce una trentina di ragazzi del Cua giunti nel quadriportico di san Giovanni in Monte sopra il quale si studia storia medievale e contemporanea. “Ci volete nei musei, ma ci troverete nelle lotte”, spiegano a gran voce dal collettivo. E l’affissione dei propri cartelli colorati, sotto le foto in bianco e nero della mostra, richiamano le proteste attuali.
Poi sono intervenuti i ragazzi e le ragazze dei collettivi di Atlantide che hanno da poco avuto lo sgombero nello storico spazio del cassero di Porta Santo Stefano, dopo anni di gestione. Spiega un portavoce punk dei collettivi: “Le foto sono bellissime non lo mettiamo in dubbio, ma ci sembra di stare ad un funerale. Lla città prima fa sgomberare il nostro spazio poi celebra chi occupava vent’anni fa? Non siamo merce vintage e non vogliamo finire in vetrina tra 20 anni.”

composizmovgiovanili 800





Crediti fotografici

Tutte le foto sono state scattate da Luciano Nadalini





 


Insieme alla mostra è stato realizzato un volume-catalogo edito da Camera Chiara Edizioni.
Per leggere la scheda del volume cliccare qui.

Inaugurazione mostra movimenti giovanili 900x450

 
  La mostra è stata esposta presso il Dipartimento di Storia
dell’Università di Bologna nel portico del cortile di S.Giovanni in Monte.
Le foto dell'inaugurazione sono di Luca Bolognese.
ICONA Pagina Volume


Cliccare sull'icona per vedere
alcune pagine del volume in pdf

Foto della mostra (cliccare sulle miniature per ingrandire)