Messaggio

CopertinaRebeschini500MARIO REBESCHINI
Giornalista e fotoreporter Airf (Associazione italiana reporter fotografi). Collabora con giornali, riviste, editori, agenzie fotografiche. Vive e lavora a Bologna.
“…nel 1980 Rebeschini, lascia la pubblicità per dedicarsi totalmente al fotoreportage. Sceglie il fotogiornalismo di strada, quello in cui un fotografo deve decidere da che parte stare. Ma, nel suo giro attorno all’uomo, diventa consapevole che formule e rigidità sono la morte di tutto.
Si muove allora anche alla scoperta del mondo del lavoro, della politica, del turismo, del quotidiano e del ritratto…”
(Lanfranco Colombo, Galleria il Diaframma, Milano).

 Quando a Bologna si parla di fotogiornalismo il nome di Mario Rebeschini salta sempre fuori. Umberto Giaggioli, fotografo bolognese scomparso anni fa, sempre presente con la sua scala a tutte le manifestazioni e lotte sindacali, di lui diceva: “Quando lo vedo arrivare, so che succederà qualcosa e aspetto che lui se ne vada prima di rimettere la macchina nella borsa”. A lui i quotidiani non commissionano mai un servizio, il suo metodo di lavoro non è quello del fotografo da cronaca, da news, come si dice. Mario ha bisogno di tempi lunghi, di sentire la storia che nasce, cresce, di costruirla e poi di decidere se portarla o no ai giornali.Nei suoi lavori non troviamo solo storie di zingari, stranieri, emarginati, ma anche racconti di vita quotidiana, feste, paesaggi, cavalli, politici. Le immagini che ha selezionato per questa pubblicazione sono quelle di una Bologna poco conosciuta, di una città che in certi casi sembra senza “nessuna umana pietà”, come incita la scritta sui muri dopo uno sgombero di rom slavi, sapendo bene che invece in tanti, in silenzio, ogni giorno si danno da fare per rendere meno penosa la vita delle persone che vivono emarginate.

“…la suggestiva opera di Mario si snoda fra cronaca, religione e sociale. È una Bologna letta da un grande fotografo attento a ciò che è avvenuto e ai cambiamenti che ha subito la nostra città. Un’analisi critica che potrebbe e dovrebbe aprire molti interrogativi e riflessioni”.


Inaugurazione mostra Rebeschini 900x450

 
 

La mostra è stata presentata presso la sala Savonuzzi del Palazzo d'Accursio dall'Assessore alla Cultura Angelo Guglielmi ed esposta nella Galleria Accursio del Comune di Bologna
ICONA  RassegnaStampaICONA VideoICONA Pagina Volume

 





Cliccare sulle icone per la rassegna stampa, il video della presentazione e alcune pagine del volume.  


In appendice alla mostra E' accaduto a Bologna di Mario Rebeschini sono state esposte alcune sue immagini, che vi proponiamo qui sotto, selezionate dal reportage "Faccio un macello"  sui macelli dell'Emilia-Romagna.